Category Archives: Appunti di elettrofisiologia

Aritmie in gravidanza – Come affrontarle?

Cardioversione Se ci troviamo di fronte aritmie in gravidanza, dove sussistono situazione di instabilità emodinamica, è mandataria la conversione in ritmo sinusale mediante la cardioversione elettrica. Livelli di energia: i soliti (usati nell’adulto). La cardioversione elettrica, secondo le ultime linee guida ESC, è in classe di raccomandazione I con livello di evidenza C.

Impianto di pacemaker – quando è necessario?

Impianto di pacemaker – quando è necessario? Se siete finiti su questa pagina è perche sicuramente hanno proposto ad un vostro familiare, o a voi stessi, l’impianto di un pacemaker. Ma quando è necessario? Prima di tutto vorrei rassicurarvi : è una procedura molto semplice, veloce e (quasi)

Lo stepwise approach – nella ablazione di fibrillazione atriale persistente

Stepwise approach – nella ablazione di fibrillazione atriale persistente L’isolamento delle vene polmonari è sicuramente il cornerstone (la pietra miliare) di tutte la procedure di ablazione transcatetere della fibrillazione atriale ma… in alcuni tipi di FA , come nella forma persistente,  cosa bisogna fare? Se,

Approccio elettrofisiologico all’ablazione transcatetere delle aritmie ventricolari.

Approccio elettrofisiologico all’ablazione transcatetere delle aritmie ventricolari. Paziente studiato con CT/MR per integrazione con mappaggio elettroanatomico. Potenzialmente sveglio, collaborante. Sedato con midazolam / diamorphin. Cateteri / sonde elettrofisiologiche una curva fissa quadripolare in RV un catetere decapolare/quadripolare deflettibile in CS eventuale (per eseguire terapia) catetere

Sindrome di Brugada (o di Martini)

Sindrome di Brugada (o di Martini) Sebbene questa sindrome sia stata descritta per la prima volta dal gruppo dell’università di Padova (Martini, Thiene, Nava) nel 1989 con un articolo su Am. J cardiology (1) dove venivano descritti 6 pazienti con fibrillazione ventricolare in assenza di

Periodo refrattario assoluto vs Periodo refrattario relativo

Periodo refrattario assoluto vs Periodo refrattario relativo Perché un potenziale d’azione sia generato, i canali del sodio della cellula miocardica devono essere aperti perché avvenga la DEPOLARIZZAZIONE della cellula a fin di arrivare a quella soglia del potenziale d’azione. Una volta che la cellula è

PJRT – Tachicardia reciprocante giunzionale permanente

PJRT – Tachicardia reciprocante giunzionale permanente In inglese nota come permanent junctional reciprocating tachycardia (PJRT) e in francia come Tachicardia di Coumel, è un’aritmia tipica dell’infanzia / adolescenza (85%) dei casi. Nella maggior parte dei casi ci si trova di fronte a neonati ( < 1 anno

Diagnosi differenziale AVNRT vs AVRT vs AT

Diagnosi differenziale AVNRT vs AVRT vs AT Le tachicardie sopraventricolari si possono distinguere in tre tipi: AVNRT (tachicardia da rientro atrioventricolare) AVRT (tachicardia da rientro atrio-ventricolare) e AT (tachicardia atriale focale o da rientro intra o inter-atriali). L’ablazione con radiofrequenza (RF) può essere efficace nel trattare la

Tachicardia ventricolare fascicolare

Tachicardia ventricolare fascicolare In sintesi E’ una tachicardia ventricolare “idiopatica” (senza causa strutturale) caratterizzata da una morfologia a blocco di branca con deviazione assiale sinistra che occorre prevalentemente in giovani maschi. E’ stata classificata in tre sottotipi: a) tachicardia ventricolare fascicolare posteriore-sinistra, tachicardia ventricolare fascicolare anteriore sinistra, e settale superiore.

Criteri di Arruda per orientarsi nelle vie accessorie (sdr. di WPW)

Criteri di Arruda per orientarsi nelle vie accessorie (sdr. di WPW) Localizzare una via accessoria (prima dello studio elettrofisiologico) può essere uno dei passatempi favoriti. In alcuni casi è fondamentale per orientare lo studio elettrofisiologico. L’algoritmo di Arruda è, a mio avviso, quello piu semplice. Analizziamolo