Ablazione cardiaca transcatetere

Ablazione cardiaca transcatetere Dal lat. tardo ablatio-onis, der. di ablatus, p. pass. di auferre “portar via”. Trans-catetere invece dal lat. tardo cathĕter -ēris, dal gr. kathetḗr -êros, der. di kathíēmi ‘mando giù, mando dentro’. Con il termine di Ablazione cardiaca transcatetere ci si riferisce ad una procedura che manda qualcosa dentro il cuore per portar

Flutter atriale – Cause, terapia e follow up

Flutter atriale – Cause, terapia e follow up Il flutter atriale è una tachiaritmia sopraventricolare, caratterizzata da un’attivazione atriale molto rapida (200 – 300 battiti al minuto) che viene condotta a volte con un rapporto 4:1, o 3:1 ma anche 2:1 ai ventricoli. Il flutter atriale, come

Cardioversione della fibrillazione atriale

Cardioversione della fibrillazione atriale Cardiovertire significa RIPRISTINARE il normale RITMO (definito SINUSALE) del cuore. La cardioversione può essere FARMACOLOGICA o ELETTRICA. Può essere eseguita in ELEZIONE oppure necessaria in ACUTO (nel setting dell’emergenza). Vediamole nel dettaglio. Cardioversione elettrica. Questa di solito è programmata nel 90% e più

Sintomi della Fibrillazione Atriale

Sintomi della fibrillazione atriale La fibrillazione atriale, come già detto qui è un’aritmia cardiaca che interessa solo gli atri. E’determinata da un’attivazione elettrica (e di conseguenza meccanica) disorganizzata, caotica, degli atri. Non si può rispondere esattamente alla domanda: quali i sintomi della fibrillazione atriale? Perche sarebbe

Lo studio elettrofisiologico SEF

Lo STUDIO ELETTROFISIOLOGICO SEF Cosa è? Lo studio elettrofisiologico è un esame diagnostico che permette di analizzare / registrare i segnali endocavitari. Il medico competente, l’elettrofisiologo, si misurerà la durata dei segnali endocavitari, calcolando i tempi di “attivazione” del cuore, e in alcuni casi sarà necessario stimolare le varie camere del cuore (Atrio o il ventricolo)

La procedura di ablazione della fibrillazione atriale

La procedura di ablazione di fibrillazione atriale Cosa è, come si esegue, e perchè viene indicata. La procedura di ablazione di fibrillazione atriale è una procedura che coinvolge principalmente l’atrio sinistro. Dico principalmente perchè, talvolta, anche l’atrio destro puo giocare un ruolo importante, determinante. La difficoltà della procedura è  arrivare all’atrio sinistro:

Chadsvasc

Chadsvasc Cosa è questo score? Il Chadsvasc (esattamente definito CHADS2VA2sc ) score (punteggio) è un acronimo che sta per: C = Congestive heart failure H = Hypertension A = Age (>65 anni) – 1 punto (se >75 anni 2 punti) D = Diabetes S = Stroke

Flutter atriale Trattamento

Flutter atriale Trattamento Il flutter atriale è sempre un’aritmia cardiaca, a genesi multifattoriale, che colpisce gli atri (prevalentemente il destro). Il meccanismo è caratterizzato da un rientro (macro)(cioè grande) che coinvolge uno o entrambi gli atri. Il flutter atriale “comune” è quello più di frequente

Farmaci anticoagulanti

Farmaci Anticoagulanti nella Fibrillazione atriale La fibrillazione atriale, come uso sempre dire ai miei pazienti, non è pericolosa. E’ un’ aritmia cardiaca da considerarsi “benigna”. Non da problemi al cuore, da solo un po di bizze. L’unico vero, grande problema è dato dalla sola complicanza che può dare: