Ripolarizzazione precoce

Ripolarizzazione precoce

La ripolarizzazione precoce è un segno elettrocardiografico benigno.  Si riferisce all’elevazione del punto J che conferisce al tratto ST un aspetto “sopraelevato”.  La ripolarizzazione precoce deve essere SEMPRE considerata come benigna e non deve destare motivo di preoccupazione nei pazienti.

1206-EKG-big-2

Esempio di ripolarizzazione precoce in derivazione precordiale V4

La sua Prevalenza, secondo gli ultimi studi epidemiologici, è tra il 5 e il 13%. Generalmente i soggetti con ripolarizzazione precoce sono giovani adulti, in età adolescenziale, con carattere SPONTANEO (cioè sempre presente) o intermittente.
Il pattern di ripolarizzazione precoce generalmente tende a scomparire dopo la 3a – 4a decade.  E’ molto piu frequente tra gli sportivi ed è sempre piu evidente oramai che c’e’ un forte correlazione con il tono vagale. Una pubblicazione ha anche provato a correlare questo pattern con i livelli di testosterone sierico.

Questo segno elettrocardiografico può essere solo presente nelle derivazioni inferiori ( II , III, avF ) , nelle derivazioni laterali ( I, avL, V5 – V6 ) oppure essere presente in entrambe (infero-laterale).

La ripolarizzazione precoce è tornata alla “ribalta” nel 2008 quando Haïssaguerre et al hanno pubblicato sul NEJM l’incidenza di “early repolarization ” (ripolarizzazione precoce) in 206 casi clinici di pazienti che hanno subito un arresto cardiaco a causa di fibrillazione ventricolare idiopatica. Il gruppo controllo era rappresentato da 412 soggetti con cuore sano matchati per età, sesso e razza. L’ early repolarization era piu frequente in coloro con fibrillazione ventricolare idiopatica rispetto al gruppo controllo (31% vs. 5%, P<0.001). Da allora si parla di sindrome di Haïssaguerre o sindrome di ripolarizzazione precoce.

Riepilogando, quando la ripolarizzazione precoce è associata a morte cardiaca improvvisa resuscitata viene inserita nel contesto della “J wave syndromes” assieme alla fibrillazione ventricolare idiopatica e alla sindrome di brugada.

Schermata 2015-10-29 alle 23.11.13

Short coupling interval V ectopy in paziente con early repolarization (inferior leads) Adattata dal lavoro di Latcu D. et al JCE 2015

Non preoccupatevi pertanto se il vostro medico vi ha riscontrato una “ripolarizzazione precoce”. E’ da considerarsi un comune segno elettrocardiografico.

Terapia
Non esiste alcuna terapia per la ripolarizzazione precoce perché, ripetiamo, questa deve essere considerata un segno elettrocardiografico benigno, di comune riscontro. Quando, invece,  questa sia associata a frequenti sincopi, con anche storia familiare di morte cardiaca improvvisa, in questo caso suggeriamo di fare ulteriori controlli cardiologici. Utile eseguire un’ecocardiogramma per escludere qualsiasi patologia strutturale cardiaca. Necessario un holter 24h ECG per verificare la presenza di extrasistoli ventricolari con short coupling interval (<250 ms).

Desideri ulteriore approfondimento? Questo è un documento ufficiale dell’ AIAC circa la ripolarizzazione precoce e la morte cardiaca improvvisa. Clicca qui sulla freccia per andare sul documento.

 

 

 

Hai qualche domanda? Discutiamo assieme sintomi e terapia sul nostro forum!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quanto fa *